IL BLOG CONDIVISO

Ciao a tutti, mi chiamo Francesca, ho quarantasette anni, vivo sui Colli Orientali del Friuli con marito e due figli adolescenti e sono appassionata di orto, frutteto e cucina naturale.
Con questo blog vorrei tentare un esperimento di "Blog Condiviso", ossia uno spazio virtuale dove non scriverò solo io ma anche voi. Voi infatti potrete scrivere articoli sulla sana alimentazione, fare delle interviste, inviarmi delle ricette di cucina naturale corredate anche da foto che poi io posterò, potrete segnalarmi mercatini o iniziative, convegni o tavole rotonde, corsi o incontri... insomma tutto quello che ha a che fare con la sana alimentazione, l'autoproduzione, la stagionalità, il buon cibo.
Faccio tutto questo perchè credo nella forza della rete e so che attraverso questo strumento potrò (potremo!!!) essere di stimolo e di aiuto per cercare una strada alternativa alla grande distribuzione, ai precotti e preconfezionati, ai surgelati e alle fragole cilene mangiate in pieno gennaio!!!

mercoledì 4 marzo 2015

NOUGAT RAW - una ricetta di Oriana

Ricevo questa ricetta da Oriana (del blog "nel sud del nord" - clicca qui ), una "amica web"che vive in Svezia.
E' una ricetta raw, ossia preparata secondo i dettami del crudismo.
La ricetta, lo vedrete voi stessi, è molto semplice e veloce ed è assolutamente da provare!!!
Ma lascio la parola ad Oriana-

Carissima Francesca,
L’alimentazione sana è un argomento che mi sta molto a cuore e sono felice di averti ritrovata in questo blog. Amo i dolci e insieme a quelli tradizionali che contengono zucchero e farina bianca provo sempre nuove ricette con ingredienti  “alternativi”. E così ho pensato di mandarti la ricetta del nougat senza zucchero, senza farina e senza cottura! Da provare!!!
È un dolce raw, “corrente culinaria” molto in voga qui in Svezia.


Ingredienti:

1 dl di nocciole
1 cucchiaio di sciroppo di agave
1 cucchiaino di polvere di carrube
2 cucchiaino di acqua


Ridurre le nocciole a pezzettini in un robot da cucina, aggiungere il resto e frullare un altro po'. Stendere l'impasto ad uno spessore di circa 2 cm. Con un coltello con la lama bagnata tagliare l'impasto a bastoncini e poi via in frigo per farli indurire. Perfetti come spezzafame, da portare sempre con se in una scatolina nella borsa.



Un caro saluto

Oriana 

10 commenti:

  1. Grazie davvero di cuore Oriana per questa interessantissima ricetta. Non ho mai provato a fare dolci raw e siccome la ricetta mi sembra davvero molto semplice, la proverò di sicuro. sarà facile trovare la farina di carrube? Non l'ho mai vista o forse non ci ho mai fatto caso!!!
    Ti mando un abbraccio forte (spero che ti arrivi fin lassù!!!)
    Francesca

    RispondiElimina
  2. Che bella questa ricetta, in effetti sembra molto facile e veloce! Anch'io come Francesca non ho mai fatto casa alla farina di carrube....a presto Ely

    RispondiElimina
  3. Da provare! Penso che la farina di carrube si possa trovare nei negozi di alimenti biologici-dietetici.

    RispondiElimina
  4. proprio interessanti questi dolci! la farina di carrube si trova nei negozi di alimenti biologici, è molto buona ( il sapore ricorda un po' il cioccolato) e si presta a fare un sacco di dolci. Emanuela

    RispondiElimina
  5. Grazie ragazze! Qui in Svezia trovo la polvere/farina di carrube bio (o eko come si chiama qui) al supermercato, quindi è comodissimo!!

    RispondiElimina
  6. bello questo blog che raggiungo partendo da Oriana. Bella l'idea del blog collettivo e ancor più bello l'argomento.
    Frequento i colli orientali del friuli e in effetti lì sarà difficile trovare la farina di carrube (certo non nei supermercati)

    RispondiElimina
  7. Proverò anch'io a fare queste barrette che paiono deliziose.
    Ciao

    RispondiElimina
  8. Domani è sabato ed è il giorno che dedico agli acquisti alimentari (quelli grossi!!!). Andrò nel negozio di alimenti bioda cui abitualmente mi servo e cercherò la farina di carrube e poi farò questi dolcetti. Sono davvero curiosa!!!
    A Laura volevo chiedere: in che senso "Frequenti" i Colli Orientali? Vivi in Friuli?
    Adesso passo da te, a trovarti.
    Un abbraccio a tutti
    Francesca

    RispondiElimina
  9. questo dolce m'ispira ma la farina di carrube dove la trovo??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto che in Italia si può trovare nei negozi di prodotti biologici. Qui da me in Svezia si trova al supermercato, però non nel reparto farine. Cerca anche li il reparto bio. Si vende di solito in barattoli.

      Elimina